Queer Pedagogy

All is transformation

Queer Pedagogy is an artistic method based on Damiano Fina’s research about philosophy, butoh dance and gender studies. The book “The Dance of Eros and Thanatos for a Queer Pedagogy” will be published in 2018. The purpose of this method is to create the guided and protected environment in which human organism can experience its desire of transformation. Queer Pedagogy founds in the ritual the excellent condition for freedom of expression.

Pedagogia Queer

L'ESSENZA TRASFORMATIVA DELL'ESISTENZA

La Pedagogia Queer nasce dall’incontro tra la mia ricerca artistica e le teorie di genere. L’obiettivo laboratoriale è creare le condizioni tali per cui la pratica desiderante di trasformazione propria dell’organismo umano si realizzi in un contesto guidato e protetto. La Pedagogia Queer fonda nel rituale il contesto ideale per la libertà d’espressione.

Il desiderio di trasformazione è nell’organismo umano sin dalla sua nascita. La Pedagogia Queer assume nella propria metodologia la necessità umana di sperimentarsi attraverso la metamorfosi e la mimesis. Attraverso il rituale l’organismo umano aspira a tornare da dove è venuto e trova la possibilità di connettere la dimensione profana con la dimensione sacra dell’esistenza.

In questa dimensione rituale si pongono le basi -pedagogiche, estetiche ed etiche- per l’affermazione di una dignità esistenziale dell’essere umano, in grado di prendere coscienza di sé attraverso il libero gioco della propria espressione.

The Presage of The Phoenix

PERFORMING QUEER PEDAGOGY

Come insegna la fenice, tutto è in costante trasformazione, anche la nostra identità. Non da oggi parliamo d’identità fluida e teoria queer, basti guardare ai lavori di Judith Butler e Michel Foucault. Con la performance The Presage of The Phoenix ho portato a teatro questo messaggio. L’uccello di fuoco che rinasce dalle sue ceneri è l’essenza della trasformazione.

La cosiddetta identità di genere si forma quando abbiamo compiuto tre anni, ma è in continua sperimentazione. Abbiamo necessità di un ambiente sociale e culturale in grado di garantire a tutti la possibilità di vivere in modo confortevole la propria esistenza. Oggi non è così, per questo danzo e scrivo.

La mia ricerca per una Pedagogia Queer si svolge pertanto non solamente in ambito accademico, ma viene costantemente sperimentata in una dimensione performativa e, soprattutto, nella pratica laboratoriale dei miei workshop.

Ninfee. Viaggio nel corpo che sboccia

“Ninfee” è un incontro dedicato alla riscoperta della metamorfosi nel rituale. Sperimenteremo un viaggio trasformativo, danzando la poetica del ciclo di dipinti di Claude Monet.

Questo lavoro nasce per stimolare l’interazione con il proprio corpo e l’ambiente circostante senza fare leva su distinzioni di genere e sesso, anzi, promuovendo il desiderio trasformativo dell’organismo.

Il percorso è condotto dall’artista Damiano Fina sulla base della sua ricerca per una Pedagogia Queer, che fonde filosofia, danza butoh, metodo FUYA e Pedagogia dell’Espressione.

ROMA - Sabato 18 novembre, presso l’Ass. Cult. La Scatola dell’Arte (via dei Latini, 28 - zona San Lorenzo). Dalle 15:30 alle 17:30. Contributo € 5,00.

Laboratorio di Pedagogia Queer

ROMA - Sabato 18 novembre, presso l’Ass. Cult. La Scatola dell’Arte (via dei Latini, 28 - zona San Lorenzo). Dalle 15:30 alle 17:30. Contributo € 5,00.

Desidero iscrivermi

Compila il form e iscriviti al prossimo workshop.

Nome e Cognome (richiesto)

Indirizzo Email (richiesto)

Ciao! Con questo modulo scrivi direttamente a me. Ti risponderò entro poche ore! (richiesto)