fbpx

Damiano Fina

Danzatore Butoh

About

Damiano Fina è un artista performativo. Dal 2004 la sua ricerca artistica è influenzata dall’animismo, dagli antichi rituali della Grecia Classica, dagli insegnamenti del maestro zen Dogen, dalla danza butoh e dalla fisica quantistica. Nel 2015 ha fondato FÜYA, un metodo basato sulle presenze del corpo e sull’entanglement. La sua ricerca artistica esplora l’illusoria contraddizione tra equilibrio e squilibrio. Si è esibito a Londra, durante la mostra curata da Francesco Bonami “I’m NOT tino sehgal”; in Giappone, durante l’Hokkaido Butoh Festival e a Parigi, durante il festival En Chair Et En Son. Possiede un master in Pedagogia dell’Espressione, ha studiato danza butoh con Atsushi Takenouchi e ha incontrato Yoshito Ohno, figlio di Kazuo Ohno. Nel 2017 ha connesso la teoria queer con la danza butoh nel suo progetto per una pedagogia queer, pubblicando il libro “La danza di Eros e Thanatos per una Pedagogia Queer”. Studia l’entanglement tra fisica quantistica, teoria queer, danza butoh e metodo FÜYA.

Selected moments:

2018
Si esibisce all'Hokkaido Butoh Festival, Sapporo, Giappone e al Butoh Festival di Parigi.
Pubblica il libro "La Danza di Eros e Thanatos per una Pedagogia Queer".
2017
Presenta al Teatro Civico di Schio "The Presage of The Phoenix", uno spettacolo di 90 performance di 90 minuti sull'antico mito della fenice.
Consegue il Master in Pedagogia dell'Espressione presso l'Università RomaTre.
2016
Si esibisce a Londra all'interno del progetto curatoriale di Francesco Bonami "I am NOT tino sehgal".
Presenta a Marostica l'azione collettiva "I am but I do no have myself" con la partecipazione di oltre 50 cittadini in un emozionante rituale.
2015
Fonda FÜYA, un metodo basato sugli equilibri dell’organismo umano e sulla teoria dei 5 corpi (fisico, emotivo, spirituale, remoto e alchemico).

Contact:

info@damianofina.it

Ciao! Ti piacerebbe vivere un'esperienza di
Danza in Natura?